[ORRORI] perchè non funziona più l’email?


Ieri sono entrato come ogni giorno su libero per leggere la mia posta elettronica. Metto utente e password come ogni mattina. Ma il sistema mi da’ errore.

Apro affannato le note nascoste sul mio telefonino dove tengo tutte le mie password, e trovo – come ricordavo – la password, due parole semplici: giadadario. Sono i nomi dei miei figli piccoli, così sono sicuro di non scordarmeli. 7 e 5 anni, carini.

Riprovo su libero ma il risultato è sempre password errata. Riprovo. Errata. Provo la serie di bottoni dove dice hai scordato la password? recuperala qui

Creo una nuova password: dariogiada. Ci provo almeno, perchè il sistema mi dice che non ho due figli Giada e Dario. Non capisco come lo sappia. Anzi, come si permette. Chiamo mia moglie dall’altra stanza “Francesca? Vieni un attimo?

Sento il passo arrivare. “Che succede Paolo?

Rimango sbigottito, non dico nulla. Non ho idea di chi sia questa signora di fronte a me. Anziana, capelli bianchi, rughe sul viso, direi approssimativamente sui 65, 70 anni. 

Mi vede bloccato. Invece di spiegarmi chi è e che ci fa a casa mia, mi sorride. Un sorriso dolcissimo. Che bella donna sarà stata ai suoi tempi, penso. Poi si avvicina, guarda il computer e vede cosa dice il sito.

Mi dice, con gentilezza, ma sento accondiscendenza, “Giada e Dario? Uhm…capisco“. Mette le mani sul computer, va su password, mette qualcosa come d’abitudine, credo: elymanny. E il sistema ci lascia entrare. Poi torna nell’altra stanza.

Mi leggo le email, Elisabetta e Emanuele mi mandano delle foto delle vacanze, dei loro bambini. Sembra strano i bambini sono così simili ai genitori, e i genitori ai miei bimbi di 5 e 7 anni. La scena è familiare, anche se tutto mi sembra strano. Ma non chiedo nulla, guardo e leggo. Devo ancora capire dove sia mia moglie, forse di la’ con quell’altra signora.

Mi alzo, per andare in bagno a farmi la barba. Allo specchio trovo un vecchio canuto senza barba. Quello non sono io, sará uno scherzo di mia moglie. Spengo tutte le luci tranne una fioca e mi rado.

Mi corico, sperando che domani tutto torni normale.

Give me Your 2 çents / Dimmi che ne pensi

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s