Dolore. O non poter gozzovigliare?


Una delle tante espressioni ironiche da autobus che non lascio passare inosservata, oggi, è stata:

…certo…e poi c’è anche la sofferenza economica…

e nonostante questa espressione non suoni strana, forse, forse, forse a prima vista – forse dico – ma poi mi chiedo, ma possiamo davvero essere così miopi? Stiamo utilizzando una parola IMPORTANTE come sofferenza, in maniera frivola, non empatica, degradandola a semplice fastidio.

Chi soffre, soprattutto se girate un po’ in città, è quello che siede sul marciapiede con il freddo e con il caldo, senza sapere se riempirà lo stomaco oggi. O domani.

Ricordo sempre un detto della mia vecchia terra che parafrasato suona come “anche un grosso dolore, se è sofferto da altri, è un dolore sopportabile” – come a dire che il dolore è poco, se è tuo.

Torniamo allora alla sofferenza economica. Possiamo ancora parlare di sofferenza? Magari sarebbe più sensato dire fastidio economico, sempre che ne abbiate il coraggio. Diciamo che non hai i soldi per passare dal vecchio iPhone 4, al nuovo iPhone 6.

POLEMICA

Non sono polemico, non voglio dire che il tuo dolore non sia importante. Voglio solo ricordare, non dimenticare, che davvero c’è gente che sta male. Non solo per dire.

Give me Your 2 çents / Dimmi che ne pensi

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s